L’Autorità Garante della Privacy ha reso pubblico un nuovo caso di Verifica preliminare quando una società internazionale di logistica nel settore dell’elettronica, già ripetutamente oggetto di reati contro il patrimonio, ha chiesto il prolungamento della conservazione delle immagini a 60 gg.

Anche in questo caso, la società è in possesso della certificazione AEOF (Authorized Economic Operator – Full) e deve ottemperare allo standard internazionale TAPA.

Inoltre, le forze dell’Ordine hanno più volte sollecitato l’ampliamento del sistema di videosorveglianza, comunque già composto di 78 telecamere.

Ciò premesso, l’Autorità ha autorizzato l’estensione de tempo di conservazione da una settimana ai 60 gg annunciati.

In sostanza il Provvedimento non è una novità, ma la conferma di precedenti casistiche già illustrate su questo sito.

Gli specialisti e i consulenti di Adeia Consulting sono pronti ad assistere i clienti nelle procedure di questo tipo.