Oggi è notevolmente difficile distinguere la Security (sicurezza anticrimine, ma anche informatica e quant’altro) dalla Safety (sicurezza e igiene sui luoghi di lavoro, o anche sicurezza ambientale). A questo riguardo basta guardare a tematiche come il “rischio rapina” in banca, ma anche alla applicazione di misure di Security in aree soggette a particolari rischi di Safety (es.: Direttive ATEX o SEVESO).

Tali intersezioni in particolare costituiscono una complessità aggiunta per tutte quelle organizzazioni che decidono di assicurarsi adeguati livelli di Sicurezza in compliance con la normativa italiana (Data protection, responsabilità penale d’impresa, DM 37/08, ecc.).

Nel caso delle nuove tecnologie, (con particolare riferimento alla biometria, videosorveglianza, RFID, GPS, o semplicemente alle regole del web o della posta elettronica), la correlazione tra diritto e tecnologie è così stretta ed evidente che basta una leggera modifica logica od organizzativa per rendere inutilizzabile tecnicamente e/o illegale l’impiego di un sistema.

Adeia consente di realizzare concretamente una “Sicurezza Integrata” improntando la sua attività di consulenza su due cardini principali.

Il primo cardine è la necessaria interconnessione di discipline molto distanti tra di loro (ad esempio come realizzare un impianto di videosorveglianza o di riconoscimento biometrico in compliance con la normativa del lavoro e di Privacy).

Adeia è stata fondata per rispondere a precise esigenze di interdisciplinarietà, più che di iperspecializzazione verticale in particolari segmenti di sapere (attualmente già ampiamente coperti dai diversi specialisti nei diversi settori quali: progettisti informatici, avvocati, commercialisti, ecc…). La proposta innovativa di Adeia si basa sulla correlazione delle diverse competenze, aspetti tecnologici o esigenze complementari, anche, e sopratutto, legati alla complessità della normativa italiana.

Per raggiungere questo obiettivo Adeia si avvale delle competenze ed esperienze più qualificate che consentono di individuare la correlazione tra norme giuridiche, organizzazione interna e misure tecnologiche , tramite un originale ed esclusivo metodo di lavoro basato su strumenti e procedure costruiti a seguito di esperienze concrete “sul campo” e mantenuti costantemente aggiornati con l’evoluzione tecnologica e normativa.

Il secondo cardine è la necessità di pensare alla Sicurezza come alla armonica e coerente integrazione di processi, struttura organizzativa e strumenti (non solo tecnologici, ma p. es. anche normativi).

Le competenze di Adeia consentono di effettuare un’attività di assessment sui processi e sulla struttura organizzativa, con l’individuazione dei punti di debolezza e di forza e l’individuazione, nonché la messa in opera, della soluzione.

Infatti, parafrasando un famoso slogan di uno dei maggiori esperti di Sicurezza Informatica ,(Bruce Schneier), la “Sicurezza non è un prodotto, ma un processo”, la visione di Adeia si vuole spingere ancora un passo oltre ricercando la soluzione alle esigenze di Sicurezza, non solo in processi separati da quelli del Business aziendale, ma sopratutto all’interno dei processi aziendali stessi e della struttura organizzativa vista nella sua interezza.

In conclusione, riprendendo le considerazioni della premessa, siamo profondamente convinti che ogni soluzione di sicurezza, oltre le necessarie misure nelle aree legali e/o tecnologiche, non può prescindere da un fattore fondamentale: l’uomo.